Docenti

Norme di comportamento sulla sorveglianza degli alunni.

Pubblicato Mercoledì, 07 Novembre 2012 11:57

Al fine di garantire la sorveglianza attiva degli alunni nella maniera più ampia e sicura possibile si ricordano i doveri a cui attenersi durante l’orario di servizio.

  1. Tenere costantemente chiuse tutte le porte di uscita comprese quelle centrali;
  2. In base all’art. 37 del regolamento interno dell’Istituto gli esterni, tra cui tecnici e specialisti e gli alunni frequentanti l’Istituto risultati assenti, potranno entrare suonando alla porta previa identificazione con annotazione su apposito registro all’ingresso con conseguente tesserino “Visitatori”.
  3. L’entrata degli alunni alla seconda ora non è più permessa, eccetto casi eccezionali e  comunque non più di 5 l’anno.
  4. Gli alunni, per le lezioni di Educazione Fisica, come per le lezioni nei Laboratori, verranno presi dai docenti interessati e  riportati dagli  stessi senza soste intermedie e senza uscita dallo stabile quanto è possibile.
  5.  E’ severamente vitato l’ingresso al Bar agli alunni durante le ore di lezione.
  6. La porta del Bar con il collegamento ai locali scolastici, viene aperta solo durante l’intervallo,  con la chiusura dei cancelli  esterni. Al  controllo degli stessi verrà impiegato il personale non docente che avrà anche la funzione di verifica della non presenza  negli spazi esterni di estranei.
  7. Le merende vengono prenotate al mattino dai rappresentanti di classe ( non più di 1 per classe)   e vengono distribuite ai piani dal personale addetto.
  8. Il divieto di fumo è previsto per gli alunni e per tutto il personale scolastico sia all’esterno che all’interno dell’Istituto.

I docenti dovranno sempre assicurare quanto già inviato in modo preventivo nella circolare che qui si allega.

-          i docenti dovranno essere nelle aule alle ore 7.55 (suono della prima campanella) mentre gli studenti entreranno dalle ore 7.55 alle ore 8.00.

-          le giustificazioni delle assenze e dei ritardi saranno vistate dal docente della prima ora e riportate sul registro di classe;

-          i docenti della terza ora garantiranno la sorveglianza durante la ricreazione in classe e sul  corridoio antistante; il cancello sarà sorvegliato dal personale non docente;

-          il cambio dell’ora deve avvenire in modo celere. Si eviti di lasciare, per qualsiasi motivo, la classe senza la presenza di un insegnante. Rivolgersi, in caso di necessità, al personale non docente presente sul piano;

-          non è possibile far stazionare gli studenti nei corridoi in attesa del suono della campanella di uscita;

-          non è possibile far uscire dall’aula più di un ragazzo per volta. Gli studenti non possono comunque uscire alla prima, terza e quarta ora eccetto casi particolari.

-          i collaboratori scolastici sorveglieranno l’ingresso degli studenti nelle aule (7.55-8.00); segnaleranno in vicepresidenza le eventuali aule scoperte e, durante il cambio dell’ora, percorreranno i corridoi per controllare gli studenti e si fermeranno nelle aule fino all’arrivo del docente;

-          durante lo svolgimento delle lezioni i collaboratori scolastici devono rimanere alle estremità dei corridoi per presidiarli;

-          i collaboratori scolastici devono indossare i dispositivi di sicurezza loro consegnati.

-          I collaboratori scolastici all’ingresso dovranno controllare la porta di collegamento al bar e le porte di ingresso.

-          gli Assistenti Tecnici  garantiranno l’efficienza e la funzionalità dei laboratori loro assegnati segnalando al Dirigente Scolastico eventuali disfunzioni e pericoli;

-          Garantiranno la propria presenza nel laboratorio durante lo svolgimento delle attività didattiche di laboratorio supportando i docenti;

-          Provvederanno alla distribuzione e raccolta dei Dispositivi di protezione assegnati agli studenti e segnaleranno l’eventuale mancato utilizzo da parte degli alunni.

Ricordo infine a tutto il personale che è compito di ognuno vigilare affinchè non si verifichino incidenti, segnalare eventuali guasti a macchinari e attrezzature, comportamenti impropri o eventi e situazioni che rivestano un carattere di pericolosità.

Il Dirigente Scolastico
Patrizia Palanca

Pubblicato 07-11-2012  12:01:25
Leggi documento integrale